ATTUAZIONE L. 6 AGOSTO 2015, n. 125 DI CONVERSIONE IN LEGGE DEL D.L. 19.6.2015, N. 78
 
Le norme introdotte nell’ordinamento giuridico dalla L. 6 agosto 2015, n. 125 di conversione in legge del D.L. 19.6.2015, n. 78 hanno assegnato allo Stato le funzioni in materia di tutela del patrimonio bibliografico non statale fino a quel momento esercitate dalle Soprintendenze Bibliografiche delle Regioni.
Ai fini dell’espletamento di dette funzioni sono stati stipulati due accordi temporanei tra la Direzione generale biblioteche e istituti culturali, la Direzione generale archivi e l'allora Direzione generale belle arti e paesaggio per il supporto tecnico-scientifico alle Soprintendenze Archivistiche e agli Uffici di Esportazione, con la collaborazione del personale bibliotecario in servizio presso le Biblioteche Pubbliche Statali presenti sul territorio.Tali accordi sono stati in vigore fino al 15 settembre 2016.
(ELENCO REFERENTI BB.PP.SS). 
 
In seguito, l'art. 5 del D.M. n. 44 del 23 gennaio 2016, con l'istituzione delle Soprintendenze archivistiche e bibliografiche, ha disposto che, in attuazione della L. 125/2015, le Soprintendenze archivistiche svolgano, anche per i beni librari, le funzioni di tutela di cui all’art. 36 del DPCM n. 171/2014, fatto salvo quanto previsto nelle Regioni a Statuto speciale e nelle province autonome di Trento e Bolzano.
Per quanto non compreso nel suddetto art. 36 comma 2, la Direzione generale biblioteche e istituti culturali ha delegato le Soprintendenze archivistiche e bibliografiche, per alcune materie, come indicato nella nota prot. n. 14763 del 20/7/2016, all’espletamento dell’intero procedimento amministrativo dalla fase istruttoria all’atto autorizzativo. 


 


  1. Procedura per la richiesta di autorizzazione al trasferimento di beni librari in occasione di mostre e manifestazioni culturali all’interno del territorio nazionale. (Art. 48 del Codice).

  2. Procedura per la richiesta di autorizzazione al trasferimento ed all’esportazione temporanea di beni librari in occasione di mostre e manifestazioni culturali fuori dal territorio della Repubblica (Art. 66 del Codice).
     
  3. Scheda movimento bene culturale

 

L’attività di manutenzione e gestione delle raccolte da parte delle biblioteche prevede, ai sensi dell’art. 21, comma 1, lett. d) del Codice dei beni culturali, periodiche revisioni del patrimonio librario che comportano, in determinati casi, lo scarto  di materiale bibliografico. 

Con la nota prot. n.14763 del 20 luglio 2016 tale attività, relativamente ai Beni bibliografici non statali, è stata delegata alle Soprintendenze archivistiche e bibliografiche per l’intero iter amministrativo dall’istruttoria all’autorizzazione.
 
La domanda di autorizzazione deve essere, pertanto, inviata alla Soprintendenza archivistica e bibliografica competente per territorio.
 
Ad essa vanno allegati:
1. il Verbale del Direttore della Biblioteca dal quale emergano le motivazioni che inducono allo scarto in accordo con il carattere distintivo della biblioteca e delle sue raccolte; 
2. l’elenco del materiale in formato sia cartaceo che elettronico contenente tutti gli elementi idonei alla sua identificazione.
3. Modello da utilizzare per la richiesta di autorizzazione allo scarto di materiale bibliografico.
 
Per quanto riguarda le procedure per il rilascio di autorizzazioni per l’esportazione temporanea e libera circolazione definitiva del patrimonio bibliografico non statale, in attesa dell’assunzione da parte delle Soprintendenze archivistiche e bibliografiche delle funzioni degli Uffici Esportazione, ai sensi dell’art. 5, lett h) del DPCM n. 171/2014, restano in vigore le procedure indicate nell’accordo DGBIC-DGBEAP.
  1. Attestati di esportazione temporanea e libera circolazione definitiva
 
In conformità con quanto indicato nell’Accordo DGBIC-DGBEAP (art.1, co. 1), gli Uffici Esportazione e le Soprintendenze Archivistiche e Bibliografiche si avvarranno, per l’espletamento delle procedure indicate, della collaborazione di funzionari bibliotecari in possesso di specifiche competenze tecnico scientifiche. Sul sito della DG-BIC è pubblicato l’elenco dei suddetti funzionari, periodicamente aggiornato.  



Documenti
Accordo tra DGBIC e DGBEAP del 20 ottobre 2015
(documento in formato pdf, peso 391Kb)
Nota prot. n. 14763 del 20 luglio 2016
(documento in formato pdf, peso 430Kb)