Alla Conferenza internazionale dei Ministri della cultura che si terrà venerdì 31 luglio e sabato 1° agosto 2015 all’Expo di Milano è stata invitata a partecipare anche il Direttore Generale Biblioteche e Istituti Culturali, Rossana Rummo


“Il patrimonio culturale rappresenta l’identità e la memoria storica dei popoli e delle loro civiltà millenarie ed esprime al contempo valori universalmente riconosciuti. Ecco perché la Cultura è sempre più uno strumento di dialogo tra le nazioni e la difesa del patrimonio rappresenta un’esigenza primaria per la comunità internazionale. Questi temi saranno al centro della conferenza internazionale di Milano promossa dall’Italia con la partecipazione dei ministri della cultura dei paesi presenti a Expo e dei rappresentanti delle principali organizzazioni internazionali”.

Così il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschni, presenta la Conferenza internazionale dei Ministri della cultura “Cultura strumento di dialogo tra i popoli” che si terrà il 31 luglio e il 1° agosto 2015 all’Expo di Milano e alla quale parteciperà anche il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

La Conferenza, alla quale sono stati invitati tutti i ministri dei Paesi presenti in Expo, nonché i rappresentanti di Unesco, UnWTO, Consiglio d’Europa e Iccrom, costituisce una preziosa occasione per condividere idee e proposte su due grandi temi: la difesa del patrimonio culturale nelle aree a rischio e il suo recupero dalle catastrofi naturali.

Per maggiori informazioni:
www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Comunicati/visualizza_asset.html_2079015419.html