Un forte segnale per la promozione di un evento internazionale, gioioso e coinvolgente, sottolineato dal Mibact che ha lanciato un messaggio di cultura, partecipazione, integrazione, armonia e universalità per portare la musica in ogni luogo: biblioteche e archivi, parchi e musei, luoghi di culto, carceri, ambasciate, ospedali, centri di cultura, stazioni ferroviarie, metropolitane ma soprattutto strade e piazze


Insieme è tutta un'altra musica: così con l'Accordo firmato da Mibact e dalla Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica, da questa edizione parte un forte segnale per valorizzare una delle Feste più coinvolgenti che la cultura possa offrire: dalle piazze, nelle strade, nei musei ed in tutti i luoghi della cultura e della società civile - stazioni ferroviarie, metropolitane, ambasciate, ospedali, centri di cultura, carceri - per lasciarsi trascinare dai ritmi, dalle note, dalle voci della musica.
Prima del Solstizio d’estate, un'anteprima d’eccezione: protagonisti i giovani, con le loro passioni, le loro capacità e la loro creatività. Un appuntamento fisso, il sabato precedente il 21 giugno, da quest’anno e negli anni a venire, nella città Capitale della Cultura: quindi tappa a Mantova il 18 Giugno per permettere a centinaia di ragazze e di ragazzi, provenienti da ogni parte d’Italia, di esibirsi negli undici palchi sparsi per la città.

Per informazioni e aggiornamenti:
www.beniculturali.it/mibac
 




Documenti
Accordo Festa della Musica
(documento in formato pdf, peso 1Mb)