Denominazione+CondividiSu
Denominazione CondividiSu

Biblioteca pubblica statale annessa al monumento nazionale di Montevergine

Tabella: Scheda di dettaglio diBiblioteca pubblica statale annessa al monumento nazionale di Montevergine
Descrizione Dettaglio
Logo Biblioteca pubblica statale annessa al monumento nazionale di Montevergine
Direttore Padre Gerardo DI PAOLO
Sito web http://www.bibliotecastataledimontevergine.beniculturali.it/
Telefono (+39) 0825787191 , (+39) 0825789933
Fax (+39) 0825789086
eMail bmn-mnv@beniculturali.it
PEC: mbac-bmn-mnv@mailcert.beniculturali.it
Indirizzo Via Domenico Antonio Vaccaro, 1
Cap 83013
Comune MERCOGLIANO
Città Mercogliano
Provincia Avellino
Regione Campania
Orario

Gli orari di apertura sono:
lunedì, mercoledì e venerdì: 8.15-15.15
martedì e giovedì: 8.15-17.00

Chiusura ordinaria
Sabato, domenica e festività civili e religiose nazionali; 14 febbraio (san Modestino, patrono di Mercogliano)

Per maggiori informazioni:
http://bibliotecastataledimontevergine.beniculturali.it/index.php?it/161/orari

Accesso

Possono accedere gli utenti a partire dall'età di 8 anni; per la consultazione del materiale raro e di pregio solo gli utenti a partire da 18 anni.

Per maggiori informazioni:
http://bibliotecastataledimontevergine.beniculturali.it/index.php?it/164/accesso-e-iscrizione

Servizi

La Biblioteca offre i seguenti servizi al pubblico:

  • lettura
  • consultazione
  • informazione bibliografica
  • prestito locale e interbibliotecario (anche internazionale)
  • visite guidate specialistiche
  • organizzazione di convegni, seminari, presentazioni di libri e mostre
  • concessione d'uso degli spazi della Biblioteca
Storia

La Biblioteca pubblica statale annessa al monumento nazionale di Montevergine è una biblioteca pubblica statale dipendente dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali. La Biblioteca con l'annesso archivio è ubicala all'interno del settecentesco Palazzo abbaziale di Loreto di Mercogliano, opera di altissimo interesse architettonico, progettato dall'architetto napoletano Domenico Antonio Vaccaro. La sua storia è legata a quella della Congregazione monastica verginiana di Montevergine, fondata da san Guglielmo da Vercelli nei primi decenni del sec. XII. Concepita inizialmente come strumento di sussidio all'attività di ricerca e di studio dei monaci, in seguito alle leggi di soppressione delle corporazioni religiose è passata alle dipendenze dello Stato italiano, dopo che nel 1868 Montevergine venne dichiarato monumento nazionale. Nel territorio del capoluogo e della provincia di Avellino, la biblioteca di Montevergine, unica biblioteca statale, rappresenta un punto di riferimento per ricerche in ambito religioso, soprattutto, ma anche per quanto riguarda tutte le altre discipline.

Patrimonio

La Biblioteca custodisce un cospicuo patriimonio bibliografico, significativo per gli studi religiosi, sociali, politici ed economici.
Possiede manoscritti, incunaboli e cinquecentine, fondi musicali, più di 200.000 voluìmi a stampa dei secoli XVII-XXI , 348 testate di periodici e, tra il materiale d'archivio, 7.000 pergamene e più di 100.000 documenti sciolti.

Carta Qualità dei Servizi

www.bibliotecastataledimontevergine.beniculturali.it/index.php?it/169/carta-della-qualit-dei-servizi

Fotogallery

Condividi su:

torna all'inizio del contenuto