Titolo+CondividiSu
Titolo CondividiSu

Linee guida per l’attuazione e la rendicontazione dei progetti 2021

In riferimento al DDG n. 678 del 08.10.2021 con il quale sono state assegnate le risorse del Fondo per la promozione della lettura, della tutela e della valorizzazione del patrimonio librario per l’anno 2021, si indicano di seguito le spese ammissibili:

  • Acquisto libri;
  • Acquisto/noleggio arredi;
  • Acquisto/noleggio di attrezzature, supporti informatici, hardware e software;
  • Attività di catalogazione, manutenzione e tutela anche affidate a terzi;
  • Attività di promozione della lettura quali eventi a tema, incontri con autori, laboratori di lettura etc. (costi per allestimento e servizi, servizi tecnologici, comunicazione e promozione);
  • Spese per personale esterno, ospiti e relatori (logistica, spese di viaggio e soggiorno).

Sono pertanto escluse spese per il personale interno di ruolo e/o a tempo indeterminato (sia per i Sistemi Bibliotecari che per le Istituzioni scolastiche) relative alla corresponsione di stipendi, straordinari e/o incarichi supplementari.

Si sottolinea che qualora le istituzioni beneficiarie dei contributi dovessero prevedere una rimodulazione del progetto presentato e approvato dalla Commissione, con conseguente modifica delle attività, dovranno inviare formale e motivata richiesta scritta di rimodulazione.

Le richieste dovranno essere inviate all’indirizzo posta elettronica certificata dedicato indicando nell’oggetto l’ID della domanda e la denominazione dell’istituto:
mbac-dg-bda.fondopatrimoniolibrario@mailcert.beniculturali.it

Si ricorda che i progetti dovranno essere rendicontati entro il 31 marzo 2022 caricando la documentazione (una breve relazione esplicativa del progetto in forma libera e la relativa documentazione contabile) tramite l’apposita pagina presente sul sito web https://www.librari.beniculturali.it 

Qualora fosse necessario richiedere una proroga alla rendicontazione  - entro e non oltre il 30 giugno 2022 - la richiesta dovrà essere inviata all’indirizzo posta elettronica certificata dedicato indicando nell’oggetto l’ID della domanda e la denominazione dell’istituto:
mbac-dg-bda.fondopatrimoniolibrario@mailcert.beniculturali.it

Gli enti beneficiari dei finanziamenti potranno utilizzare la dicitura “Realizzato con il contributo del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo – Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore – Fondo per la promozione della lettura, della tutela e della valorizzazione del patrimonio librario 2021” sui materiali relativi ad attività senza fini di lucro.

Condividi su:

torna all'inizio del contenuto