Titolo+CondividiSu
Titolo CondividiSu

Benefici di cui all'art. 90 del d.l. 18/2020 "Cura Italia" a favore di artisti e mandatari

Nota esplicativa per gli Autori

Con riguardo a quanto recato all'art. 3 del D.M. n. 212 del 30 aprile 2020, nonchè all'art. 2, comma 1, lettere f) e g), del D.D.G. n. 417/2020 si specifica quanto segue. Gli autori che abbiano conferito mandato ad un Organismo di gestione collettiva devono indicare nella domanda per l'ammissione al beneficio, ai sensi di quanto disposto alla lettera f) dell'art. 2, comma 1, del DDG n. 417/2020, unicamente l'Organismo che li rappresenta. Quest'ultimo potrà verificare la sussistenza dei requisiti per i propri associati/mandanti che abbiano fatto richiesta.

Gli autori che non hanno conferito mandato ad alcun organismo di gestione collettiva e intermediano il proprio repertorio in autonomia, devono invece indicare, ai sensi di quanto disposto dall'art. 2, comma 1, lettera g), del D.D.G. n. 417/2020, di avere percepito, nel 2018, un reddito per diritti di autore pari almeno al 20% del reddito complessivo e comunque non inferiore a 1.000 euro.

Si precisa infine che, ai sensi di quanto previsto dall'art. 180 della legge n. 633/1941, recante "Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio", gli autori possono essere rappresentati unicamente da un Organismo di gestione collettiva dei diritti e non anche da un'Entità di gestione indipendente. Al riguardo si fa riferimento alla definizione di Organismo di gestione collettiva e a quella di Entità di gestione indipendente di cui all'art. 2 del D.Lgs. n. 35 del 15 marzo 2017.

Al fine di appurare la natura del soggetto intermediario prescelto si invita a consultare l'Elenco degli organismi di gestione collettiva e delle Entità di gestione indipendenti, redatto ai sensi dell’art. 5, comma 1, dell’Allegato A alla delibera n. 396/17/CONS e presente sul sito dell'AgCom al seguente link: https://www.agcom.it/documents/10179/9285349/Pubblicazione+24-01-2018/19f0698b-e0a2-4ada-89ce-b6789da41ab7?version=1.9 

L'Autorita' per le garanzie nelle comunicazioni, infatti, pubblica sul proprio sito l'elenco dei soggetti che hanno comunicato l'inizio delle attivita' e che risultano in possesso dei requisiti di cui all'articolo 8 del d.lgs. n. 35/2017. Pubblica altresi' l'elenco dei soggetti che non risultano essere piu' in possesso dei requisiti di cui al medesimo articolo e, con le medesime modalita', ogni altra comunicazione di pertinenza.


Condividi su:

torna all'inizio del contenuto