Titolo+CondividiSu
Titolo CondividiSu

Dante e il '900: parole, immagini, letture

Alla Biblioteca Nazionale centrale di Roma, il progetto per indagare il rapporto del Poeta con scrittori e letterati già presenti nel museo permanente di Spazi900

Da Gabriele d’Annunzio a Eugenio Montale, da Pier Paolo Pasolini a Giorgio Caproni, attraverso edizioni e documenti originali presenti nelle collezioni dell’Istituto, affiancati anche dagli artisti del Novecento che hanno illustrato la Divina Commedia: alla Biblioteca nazionale centrale di Roma, il viaggio di presenze, ritorni, riusi di Dante nel Novecento, che prende avvio in modo virtuale, diverrà reale attraverso una sezione espositiva permanente allestita all’interno del museo Spazi900, nella sala dedicata a Pier Paolo Pasolini. La sezione verrà rinnovata periodicamente nelle tematiche e nei materiali esposti. Sarà inoltre arricchita dalle letture della Commedia eseguite da Vittorio Sermonti, rese fruibili tramite una postazione multimediale, insieme anche all’esposizione di testi di Dante utilizzati dallo stesso Sermonti per il suo lavoro. La Biblioteca ha infatti di recente acquisito per donazione parte dell’archivio e della biblioteca personale di Vittorio Sermonti, dichiarati di notevole interesse storico.

Il progetto è patrocinato dal Comitato Nazionale per le Celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri.

Per approfondire:
www.bncrm.beniculturali.it/


Condividi su:

torna all'inizio del contenuto