Titolo+CondividiSu
Titolo CondividiSu

Il Maggio dei libri 2020

Prosegue fino a ottobre, la campagna di promozione del Centro per il libro e la lettura che festeggia 10 anni: un evento, tra creatività digitale e appuntamenti online, già introdotta virtualmente dal Dg Biblioteche e Diritto d'autore - Paola Passarelli

Il Maggio dei Libri inizia nella Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore e mi fa piacere sottolineare proprio questa seconda componente della festa: senza le opere dell’ingegno non avremmo libri da leggere, opere da ammirare, ascoltare, condividere. Che vita sarebbe senza questo immenso patrimonio culturale? - afferma Paola Passarelli, direttore generale biblioteche e diritto d'autore - Questa campagna è anche un’occasione per tornare a riflettere sull’importanza di tutelare e diffondere la creatività”.

E' ripartita con questa filosofia, la campagna del Cepell in favore della lettura, giunta alla sua decima edizione, fino al 31 ottobre. Così, Il Maggio dei Libri resterà accanto alla sua comunità di pubblico, partner e collaboratori fino al 31 ottobre, valorizzando ancor di più quel patrimonio di creatività, impegno e competenza già visibile nelle oltre 15000 iniziative già registrate in banca dati e svolte, per la maggior parte, in forma digitale. Un’opportunità per continuare a incontrarsi e coltivare anche sul web il piacere di Leggere per scoprire se stessi, Leggere per scoprire gli altri e Leggere per scoprire il mondo, come suggeriscono i tre filoni tematici che accompagnano il tema istituzionale di questa edizione Se leggo scopro, rappresentato visivamente dall’opera dell’illustratrice Mariolina Camilleri.

Ad annunciare l’incipit della campagna sono stati, in un video, Paola Passarelli - Direttore generale Biblioteche e diritto d’autore, Romano Montroni - Presidente del Centro per il libro e la lettura e Angelo Piero Cappello - Direttore del Centro per il libro e la lettura.

Info:
www.cepell.it/

www.ilmaggiodeilibri.it


Condividi su:

torna all'inizio del contenuto