Titolo+CondividiSu
Titolo CondividiSu

Diritto d'Autore

Il diritto d’autore è un istituto giuridico la cui attuale formazione è anteriore alla vigente disciplina civilistica e costituzionale vigente che trova il suo fondamento nell’insieme di leggi che tutelano gli autori e la loro creatività, le opere dell’ingegno, gli interpreti e gli esecutori delle opere stesse e quanti, con investimenti ed attività editoriali, rendono possibile il godimento dell’opera.

Il diritto d’autore  si sostanzia nel diritto dell’autore di poter disporre  in maniera assoluta delle proprie opere. I diritti d’autore sono i diritti morali e diritti di utilizzazione economica. I primi sono inalienabili, irrinunciabili, non sono soggetti a termini e attengono alla sfera personale dell’autore (diritto a rivendicare la paternità dell’opera, di opporsi ad ogni deformazione e/o mutilazione o ad altra modificazione che possa essere di pregiudizio all’onore e alla reputazione dell’autore, diritto di inedito e il diritto di ritirare l’opera dal commercio); i diritti patrimoniali sono i diritti esclusivi dell’autore di utilizzare economicamente la sua opera in ogni forma e modo, originale o derivato e  di ricevere i  compensi per ogni tipo di utilizzazione della stessa. I diritti patrimoniali a differenza di quelli morali sono rinunciabili, possono essere oggetto di cessione a terzi, hanno un limite temporale e sono tra loro indipendenti.

Oltre ai diritti d’autore esistono alcune categorie di diritti, definiti “diritti connessi al diritto d’autore”, che in virtù di un collegamento con l’opera dell’ingegno sono riconosciuti ad altri soggetti come gli artisti, interpreti e gli artisti esecutori, i produttori di fonogrammi, i produttori di opere cinematografiche o audiovisive, le emittenti radiofoniche e televisive etc.

In attuazione del D.lgs 300/1999 e del D.lgs. 303/1999 le funzioni in materia di diritto d’autore sono esercitate dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Per effetto del D.P.C.M. 29 agosto 2014, n. 171 e del D.M. 27 novembre 2014 di attuazione, le attività sono state attribuite al Ministero per i Beni e le Attività culturali (MiBAC) – Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali (DGBIC) - Servizio II -  Patrimonio bibliografico e diritto d’autore.

Competenze

Sono di competenza del Servizio II – Settore Diritto d’Autore:

  • il supporto al Direttore generale nelle funzioni in materia di proprietà intellettuale, di diritto d'autore e diritti connessi;
  • la tenuta del Registro Pubblico Generale delle opere protette (R.P.G.) dalla legge 22 aprile 1941, n. 633 (L.d.A.) e successive modificazioni, della banca dati afferente al R.P.G., dell'archivio delle opere protette;
  • gli adempimenti relativi all'obbligo del deposito ed alla registrazione delle opere nel R.P.G.;
  • la pubblicazione del Bollettino delle opere registrate nel R.P.G.;
  • la gestione della banca dati nazionale delle ricerche diligenti in materia di opere orfane, di cui all’art. 69 – quater della L.d.A., e dei rapporti con l’Ufficio europeo per la proprietà intellettuale (EUIPO), in particolare per quanto riguarda la trasmissione e registrazione delle informazioni relative alle opere orfane nella banca dati europea delle opere orfane;
  • l’attività di vigilanza sulla Società Italiana Autori ed Editori (S.I.A.E.) congiuntamente alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Ministero dell’economia e delle finanze, per le materie di sua specifica competenza ai sensi dell'articolo 1, comma 3, della legge 9 gennaio 2008, n. 2;
  • la Segreteria del Comitato Consultivo Permanente per il diritto d’autore e delle Commissioni speciali istituite in seno al Comitato;
  • l’erogazione di contributi in favore Fondo pittori scultori musicisti scrittori e autori drammatici insistente presso l’INPS gestione ex ENPALS e della Cassa nazionale di assistenza ai compositori, autori e librettisti di musica popolare “Mario Schisa”;
  • i rapporti con l’Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale (O.M.P.I.), d’intesa con il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale e con il Comitato per la tutela della proprietà intellettuale istituito presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  • il raccordo con la Presidenza del Consiglio dei Ministri ai fini dello svolgimento delle funzioni di contrasto delle attività illecite lesive della proprietà intellettuale;
  • lo studio e analisi di proposte di atti legislativi dell’Unione europea in materia di diritto d’autore anche in collaborazione con il Dipartimento per le politiche europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri;
  • lo studio e la predisposizione di schemi di provvedimenti normativi, anche in attuazione delle direttive europee;
  • la promozione di ogni attività connessa ad un proficuo sviluppo della conoscenza della proprietà intellettuale complessivamente intesa, e, nello specifico, del diritto dell’innovazione e del diritto d’autore;
  • CREDA (Centro di Ricerca di Eccellenza per il Diritto d’Autore).

Contatti

Registro Pubblico Generale delle opere protette:
Maria Panzironi
tel. 0644869930/27
email: dirittoautore@beniculturali.it

Segreteria Comitato Consultivo Permanente per il diritto d’autore:
Lucia Marchi
tel. 0644869944/24
email: ccpda@beniculturali.it

Vigilanza sulla SIAE:
Sabrina Losito
tel. 0644869925 - 0667235115

Opere orfane:
Lucia Marchi
tel. 0667235118
email: opereorfane@beniculturali.it
www.opereorfane.beniculturali.it

Condividi su:

torna all'inizio del contenuto